Grana Padano Dop

Il formaggio Grana Padano Dop, prodotto in tutto il Piemonte, è un formaggio duro prodotto con latte crudo di vacca, a pasta cotta e a lenta maturazione. Pare sia nato già intorno all'anno Mille per la necessità dei monaci cistercensi e benedettini di poter conservare il latte prodotto in eccesso con la produzione di un formaggio che, a differenza delle formaggelle di cui erano abili produttori, fosse più consistente e di più lunga conservazione. La zona di produzione del Grana Padano coincide in larga parte con la regione della pianura padana, ovvero l'area geografica ricca di acque, tra le più fertili al mondo e tra le più adatte alla produzione di foraggi in particolare il mais, favorita anche dallo specifico microclima della zona. Proprio la grande disponibilità di mais ha costituito un elemento fondamentale per il mantenimento dell'allevamento bovino e per la conseguente disponibilità di latte, che ha stimolato la popolazione rurale e in particolare i "casari" ad utilizzarlo nella trasformazione in un formaggio serbevole. È possibile distinguere a seconda del periodo di stagionatura e dell'area di produzione quattro diverse tipologie di Grana Padano:

  • Grana Padano DOP (stagionatura minima nove mesi);
  • Grana Padano DOP oltre16 mesi (stagionatura superiore a 16 mesi);
  • Grana Padano DOP Riserva oltre 20 mesi (stagionatura di almeno 20 mesi);
  • Grana Padano DOP Trentingrana (prodotto nella provincia autonoma di Trento).

Il Grana Padano è un formaggio a pasta cotta, prodotto con latte di vacca proveniente da due mungiture, parzialmente scremato per affioramento. La maturazione dura dagli 8 ai 24 mesi e le forme, di stampo cilindrico, hanno un peso medio di circa 35 kg. Il Grana Padano si caratterizza per la tipica granulosità  della pasta che ne determina il nome. La crosta è dura, liscia e spessa, di colore giallo scuro; la pasta di colore giallo paglierino chiaro presenta la caratteristica granulosità, è priva di occhiature e, sotto la pressione della lama, si rompe in scaglie. L'aroma è fragrante, il sapore deciso, ma al tempo stesso delicato, mai piccante. Usato principalmente come formaggio da grattugia, è ottimo anche da gustare a scaglie. Fin dal 1955 il Grana Padano ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine, che individua nella Pianura Padana l'esclusiva zona di produzione. Dal 1957 il Consorzio Tutela Grana Padano svolge attività  di tutela e promozione e stimola la ricerca tecnica per il continuo miglioramento qualitativo. Nel 1996 con il Regolamento CE n. 1107/96 gli è stata riconosciuta la Denominazione di Origine Protetta - con l'approvazione di un disciplinare che ne individua l'area di produzione, la stagionatura e la tecnologia di fabbricazione.