Coste della Sesia

La zona di produzione della Doc Coste della Sesia comprende l'intero territorio dei comuni di Gattinara, Lozzolo, Roasio e Serravalle Sesia, in provincia di Vercelli, e Brusnengo, Candelo, Cerreto Castello, Cossato, Curino, Lessona, Masserano, Mottalciata, Quaregna, Sostegno, Valdengo, Vigliano Biellese e Villa del Bosco, in provincia di Biella.

La Doc comprende diverse tipologie di vini rossi, un rosato e un bianco.

I territori della Doc Coste della Sesia, sono compresi nel bacino del Fiume Sesia e vantano sicuramente una tradizione ed una fama consolidata nei secoli. Infatti la vite è presente nella zona territoriale sin dall’età romana ed è descritta da Plinio il Vecchio con parole elogiative delle caratteristiche qualitative e della sua ampia diffusione. Durante il Medio Evo si nota un incremento delle zone vitate ed una maggiore offerta dei suoi vini; ma è nel XVIII secolo che inizia il notevole rinnovamento agricolo e la coltivazione della vite è portata felicemente al solo livello collinare.

 Vitigno

Rosato, Rosso, Novello: min. 50% Nebbiolo e/o Barbera; possono concorrere altri vitigni a bacca rossa non aromatici racc. e/o aut. per le province di Vercelli e Biella max. 50%. Con menzione del vitigno rossi: Bonarda, Croatina, Nebbiolo o Spanna, Vespolina: min. 85% dei relativi vitigni; possono concorrere altri vitigni a bacca rossa non aromatici racc. e/o aut. per le province di Vercelli e Biella max. 15%. Bianco: Erbaluce 100%.

 Caratteristiche

Aspetto

Le tipologie dei Rossi hanno colore rosso rubino, intenso, tendente all'aranciato se invecchiato, il Rosato presenta colore rosa più o meno intenso, mentre il Bianco ha colore giallo paglierino più o meno intenso.

Profumo

L’odore delle tipologie dei Rossi è fine, caratteristico, intenso, il Rosato ha odore delicato con fragranza caratteristica, il Bianco infine ha odore caratteristico, fine, intenso.

Gusto

Il sapore dei vini Rossi è asciutto, armonico, tipico, quello del Rosato è asciutto, armonico, il Bianco ha sapore secco, armonico, caratteristico.

Gradazione

Il titolo alcolometrico volumico totale minimo per le varie tipologie è di 11,00% vol per tutte le tipologie, tranne il Nebbiolo per cui è previsto un titolo minimo di 11,50% vol.

Età ottimale

-
 

 Zona di produzione

 Tipologie

  • Coste della Sesia Rosso
  • Coste della Sesia Rosato
  • Coste della Sesia Novello
  • Coste della Sesia Bonarda
  • Coste della Sesia Nebbiolo o Spanna
  • Coste della Sesia Croatina
  • Coste della Sesia Vespolina
  • Coste della Sesia Bianco

 Calice e servizio

Il Coste della Sesia Rosso e gli altri vini rossi di questa Doc vanno serviti a 14-16 °C in calici allungati entro due anni dalla vendemmia. Il Rosato si serve in un calice ampio a 12-14 °C di temperatura ed entro due anni dalla vendemmia. Il Bianco va servito a 10-12 °C, in calici svasati entro un anno dalla vendemmia.

 Abbinamento con i cibi

Il Coste della Sesia Rosso e gli altri vini rossi di questa Doc sono adatti per tutto il pasto; si accompagnano bene ad arrosti e selvaggina, minestre e formaggi a pasta dura. Il Rosato si serve come aperitivo, accompagnato da antipasti misti, piatti a base di uova e verdura. Il Bianco si accosta a trote in salsa e ad altri pesci di acqua dolce e ad antipasti magri.