Colline Novaresi

La Doc Colline Novaresi comprende diverse tipologie di vini rossi e rosati: Colline Novaresi Rosso, Colline Novaresi Rosato, Colline Novaresi Novello, Colline Novaresi Nebbiolo (Spanna), Colline Novaresi Uva rara (Bonarda Novarese), Colline Novaresi Barbera, Colline Novaresi Vespolina, Colline Novaresi Croatina, e una tipologia di bianco, il Colline Novaresi Bianco.

La zona di produzione comprende i territori dei comuni di Agrate Conturbia, Barengo, Boca, Bogogno, Borgomanero, Briona, Cavaglietto, Cavaglio d'Agogna, Cavallirio, Cressa, Cureggio, Fara Novarese, Fontaneto d'Agogna, Gattico, Ghemme, Grignasco, Maggiora, Marano Ticino, Mezzomerico, Oleggio, Prato Sesia, Romagnano Sesia, Sizzano, Suno, Vaprio d'Agogna e Veruno, tutti in provincia di Novara.

È una vasta fascia di territorio, nel nord/est del Piemonte, che da ovest verso est, corre tra la sinistra del Fiume Sesia (che scende dal Monte Rosa) e la destra del fiume Ticino (che proviene dai monti del Gottardo). I territori della Doc Colline Novaresi vantano sicuramente una tradizione ed una fama consolidata nei secoli, in quanto la vite è presente in questa zona territoriale sin dall’età romana ed è descritta da Plinio il Vecchio con parole elogiative delle caratteristiche qualitative e della sua ampia diffusione.

La ricchezza e la diversità dei vitigni autoctoni determinano la differenza delle forme di allevamento che a loro volta contribuiscono a caratterizzare fortemente il paesaggio, dominato dalla vicinanza del Monte Rosa.

 Vitigno

Rosato, Rosso, Novello: min. 50% Nebbiolo, possono concorrere alla produzione max. 50% altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, idonei alla coltivazione nella Regione Piemonte. Con menzione del vitigno rossi: Barbera, Nebbiolo (Spanna), Uva Rara (Bonarda Novarese), Vespolina, Croatina: ciascun vitigno presente min. 85%, possono concorrere alla produzione max. 15% altri vitigni a bacca rossa, non aromatici, idonei alla coltivazione nella Regione Piemonte. Bianco: Erbaluce 100%.

 Caratteristiche

Aspetto

Il Rosso e il Novello hanno colore rosso più o meno intenso, il Barbera è rosso rubino, il Croatina è di colore rosso granato, il Nebbiolo è un vino rosso e talvolta rosato, l'Uva rara si presenta rosso rubino più o meno intenso, infine il Vespolina è un vino di un rosso più o meno intenso. Il Bianco dal colore paglierino più o meno intenso.

Profumo

Il Rosso e il Novello sono vini dall'odore intenso, il Barbera presenta un odore vinoso coperto, il Croatina ha profumo vinoso, intenso, il Nebbiolo presenta odore intenso, caratteristico, l'Uva rara all’esame olfattivo è vinoso, fresco, infine il Vespolina ha profumo vinoso, fruttato. Il Bianco è un vino dall'odore fragrante, delicato.

Gusto

Il Rosso e il Novello presentano gusto asciutto, armonico e pieno, il Barbera al gusto si presenta asciutto, talvolta vivace, il Croatina ha sapore asciutto, il Nebbiolo è un vino dal sapore armonico e tipico, l'Uva rara ha un sapore armonico, tipico, infine il Vespolina è di sapore asciutto e armonico. Il Bianco ha sapore leggermente amarognolo e talvolta vivace.

Gradazione

Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11,00% vol per tutte le tipologie.

Età ottimale

Circa due anni dalla vendemmia.
 

 Zona di produzione

 Tipologie

  • Colline Novaresi Rosso
  • Colline Novaresi Rosato
  • Colline Novaresi Novello
  • Colline Novaresi Nebbiolo (Spanna)
  • Colline Novaresi Uva rara (Bonarda Novarese)
  • Colline Novaresi Barbera
  • Colline Novaresi Vespolina
  • Colline Novaresi Croatina
  • Colline Novaresi Bianco

 Calice e servizio

I vini rossi di questa Doc vanno consumati entro 2 anni dalla vendemmia a una temperatura di 16-18 °C in calici allungati. Il Bianco va servito in calici svasati a 10-12 °C.

 

 

 Abbinamento con i cibi

I vini rossi che rientrano in questa Doc possono essere abbinati a piatti abbastanza strutturati: primi piatti con ragù di carne, pollame al forno, carni bianche alla griglia, carni ovine e bovine impanate e fritte, salumi stagionati. Il Bianco viene comunemente servito con antipasti anche a base di pesce, pastasciutte condite con verdure o pomodoro, carni bianche e pesce.