Bramaterra

La zona di produzione delle uve dei vini Bramaterra Doc comprende i terreni comunali di Masserano, Brusnengo, Curino, Sostegno e Villa del Bosco, in provincia di Biella, e Roasio e Lozzolo, situati nelle zone collinari a nord della strada statale n. 142, in provincia di Vercelli. È una zona collinare sopra le Baragge, protetta dal Monte Rosa. Anticamente chiamato “Vino di Masserano” pare che la sua origine sia dovuta ai servi della gleba che, divenuti liberi, si stabilirono in quel territorio e coltivarono la vite, ottenendo un vino di grande pregio. Il nome Bramaterra compare, per la prima volta, in una pergamena del 1447 e pare voglia significare l’affinità e la vocazione agricola di questo territorio.

Riconosciuto Doc nel 1979, era anche chiamato “Vino dei Canonici” in quanto particolarmente gradito alla curia vercellese.

Viene prodotto anche nella tipologia Riserva.

 Vitigno

Nebbiolo (loc. Spanna) 50-80%, Croatina max. 30%, Uva rara (Bonarda novarese) e/o Vespolina max. 20%.

 

 

 Caratteristiche

Aspetto

Colore rosso granato con riflessi aranciati.

Profumo

Odore caratteristico, intenso, lievemente etereo che si affina con l'invecchiamento.

Gusto

Sapore pieno ed asciutto, vellutato con gradevole sottofondo amarognolo, di buon nerbo ed armonico.

Gradazione

Titolo alcolometrico volumico totale minimo 12,00% vol.

Età ottimale

I vini Branmaterra devono essere sottoposti al seguente periodo di invecchiamento a decorrere dal 1° novembre dell'anno di raccolta delle uve: Bramaterra 22 mesi di cui 18 in legno, Bramaterra Riserva 34 mesi di cui 24 in legno.
 

 Zona di produzione

 Tipologie

  • Bramaterra
  • Bramaterra Riserva

 Calice e servizio

Va servito a 16-18°C, in un calice a ballon e consumato entro 5-6 anni dalla vendemmia, che diventano 6-7 per il tipo Riserva.

 

 

 

 Abbinamento con i cibi

Il Bramaterra viene servito con carni in umido, piatti importanti di selvaggina e cacciagione, formaggi ben stagionati; nella zona di produzione è accompagnato con la 'paniscia', un risotto con fagioli bianchi freschi, salame e verdure.