Produttori spezie-zafferano

Spezie-zafferano

   

Le spezie sono semi, frutti, radici, cortecce o sostanze vegetali usate in quantità irrisorie dal punto di vista nutrizionale come additivi per dare sapore ad un alimento. Le spezie creano un'atmosfera magica in cucina, perché riempiono i nostri semplici piatti di colori e profumi. Tante varietà - Anice, Cannella, Chiodi di garofano, Coriandolo, Liquirizia, Menta, Mirto, Mentuccia, Noce moscata, Pepe rosa, Peperoncino, Senape, Vaniglia, Zafferano - e altrettante le virtù che si decantano da tempi immemori. Possono essere sostitutive del sale, che se preso in dosi troppo elevate può causare problemi all'organismo, le proprietà che racchiudono favoriscono la circolazione sanguigna, la digestione e la respirazione. Insomma, hanno vere e proprie qualità antiossidanti, balsamiche e tutte naturali.

Nella tradizione piemontese si utilizzano spezie e miscele, nei ripieni degli agnolotti, arrosti, civet ecc. quasi sempre chiodi di garofano, cannella, coriandolo, anice, noce moscata e pepi.

Per quanto riguarda il Piemonte, in questi ultimi anni sono state avviate alcune esperienze di coltivazione di Zafferano sulla collina caragliese, riprendendo una tradizione colturale che risale al medioevo effettuando alcuni impianti destinati sia all’autoconsumo che alla vendita su mercati locali. Le prime esperienze di coltivazione risalgono al Medioevo, nel territorio del marchesato di Saluzzo dove ricadevano i territori della Valle Grana e delle Valle Maira. Nel 2005 è ripresa la coltivazione dello zafferano nelle aree di fondovalle (per lo più Caraglio e Bernezzo).

Da questo momento lo Zafferano coltivato e che verrà coltivato a Caraglio e in Valle Grana potrà fregiarsi dell’ambito riconoscimento e titolo di P.A.T. – Prodotto Agritradizionale del Piemonte.