Specialità varie

Tra le specialità varie piemontesi, possiamo considerare innumerevoli tipi di Salse e Preparati a base di prodotti tipici. Si tratta di specialità fatti con antiche ricette, volti a mantenere ancora i buoni sapori di una volta. La salsa è una preparazione di cucina o di pasticceria, formata da un legante e da un sapore e/o da aromi e/o spezie, con consistenza pastosa, cremosa o semiliquida. La salsa ha come scopo quello di legare tra loro alimenti diversi e dargli una consistenza più compatta e uniforme per accompagnare carni, pesci, pasta, verdure e dare sapore, condire, esaltare le caratteristiche organolettiche della vivanda.

Una salsa tipicamente piemontese è la Bagna Cauda, letteramente "salsa calda", un intingolo nato nel tardo Medioevo, quando i vignaioli vollero creare un piatto speciale per festeggiare la spillatura del vino nuovo. Secondo la tradizione questo piatto si consumava nei territori dell’astigiano, delle Langhe del Roero e del Monferrato appunto in occasione della vendemmia. Furono scelti, così, ingredienti facilmente reperibili sul posto: aglio, ortaggi vari, acciughe salate e olio d’oliva importati dalla vicina Liguria. Il carattere “festaiolo” della Bagna Cauda è sottolineato dall’essere un piatto che va consumato in compagnia: l’intingolo è tutto in un  solo contenitore, in cui i commensali inzuppano le verdure e il pane. Troviamo poi i Bagnet nelle varianti Ros (rossa con i pomodori) e Vert (verde con il prezzemolo) che accompagnano solitamente i tipici bolliti di carne piemontesi. Il Brusè una preparazione casearia a partire da formaggi; si presenta con una consistenza di pasta omogenea o crema densa e spalmabile. Il territorio interessato alla produzione é esteso a tutto il Piemonte, ma le zone più tradizionali sono il cuneese e la zona delle langhe albesi, astigiane e acquesi.

Un'altra specialità tipicamente piemontese è l'Olio di Nocciola, ricavato dalla Nocciola Piemonte IGP da utilizzare nella pasticceria, gelateria e industria dolciaria.

succhi di frutta, ottenuti da frutta reperibile nel territorio piemontese, e in modo particolare i mirtilli, rappresentano un altro prodotto tipico. Con succo di frutta si intende il risultato della spremitura, con conseguente separazione della parte polposa, di frutti diversi. I succhi di frutta confezionati in modo artigianale contengono almeno l'85% di polpa di frutta, nessun colorante e nessun conservante. La qualità della frutta scelta ne garantisce il sapore che è quello della frutta fresca appena colta.

La Porchetta è tipica di tutta l'Italia; in Piemonte sono numerosi i paesi in cui vengono organizzate sagre e feste dedicate a questo prelibato piatto. Consiste in un maiale intero, svuotato, disossato e condito all'interno con sale, pepe, erbe aromatiche, e arrostito in forno. La porchetta si consuma tagliata a fette come secondo piatto oppure fuori pasto in panini imbottiti. È d'obbligo nelle cosiddette merende in cantina, tipiche delle zone di produzione vinicola. La porchetta è, forse, il piatto più antico che sia stato tramandato e forse l’unico che mantenga quasi intatta la sua ricetta. È risaputo che non solo i Romani, ma ancor prima di loro, gli Etruschi e i Greci, cucinavano il maiale allo spiedo utilizzando erbe aromatiche.