Produttori salumi

Salumi

Un aspetto peculiare della cucina piemontese riguarda la secolare tradizione della salumeria di qualità, tra cui spiccano il Salame Piemonte Igp, il Crudo di Cuneo Dop, il Salame cotto, il Lardo, le diverse varietà di Pancetta, prodotti tipicamente italiani e di grande valore culinario per la nostra tavola, tutti da scoprire e apprezzare. Troviamo inoltre la Doja, salsiccia ricoperta da strutto fuso, la Mortadella di fegato, il Meiron'd crava (capra in salamoia affumicata) e la Bresaola d'Ossola.

Tipico di Santo Stefano Belbo è il Bisecon, preparato con carne suina, avanzi di salame cotto e crudo, carote, sedano, pepe nero sminuzzato e non macinato, sale e spezie. Accanto al bisecon troviamo dei salamini di piccole dimensioni, da 100 a 400 grammi. Tali salumi chiamati Cacciatori sono generalmente ottenuti da un impasto di puro suino, ma a volte sono aggiunti altri ingredienti come la carne magra bovina e vari aromi. Dalle piccole dimensioni del cacciatore passiamo a quelle grandi del Crespone piemontese, tipico del Monferrato. Dalle province di Novara e Vercelli arriva il Fegatino sotto grasso. Altri prodotti di salumeria tipici del Piemonte sono la Bresaola di cavallo, la Bresaola di cervo, il Filetto baciato, la Frissa, la Griva, il Lardo al rosmarino di Cavour, il Lanzardo, la Mula, la Muletta, la Mustardela, il Prosciutto della Val d’Ossola, il Prosciutto della Val Vigezzo, il Posciutto di Canale, il Salame cotto, il Salame d’asino, il Salame delle Valli Tortonesi o il Salame di cavallo.